Sabato, 16 Ottobre 2021
Economia Carpenedolo

L'azienda chiude, 150 licenziamenti: sciopero e manifestazione dei lavoratori

I lavoratori della Gianetti sono in strada

E' in corso in queste ore a Carpenedolo la manifestazione unitaria indetta dai sindacati dei metalmeccanici Fim, Fiom e Uilm, per protestare contro i licenziamenti e la chiusura aziendale annunciata dalla Gianetti Fad Wheels (nota anche come Gianetti Ruote): in tutta la Lombardia si parla di oltre 150 esuberi, non solo nello stabilimento di Ceriano Laghetto, in provincia di Monza e Brianza, ma anche nella sede di Carpenedolo, dove i posti in bilico sarebbero una decina.

I lavoratori chiedono il ritiro dei licenziamenti e la reindustrializzazione dei due impianti: invitano inoltre il Ministero per lo sviluppo economico ad adoperarsi “per favorire una soluzione che tuteli l'occupazione”, e ancora il Governo affinché “affronti concretamente il drammatico problema delle delocalizzazioni e individui gli ammortizzatori sociali idonei”.

L'ultimo incontro con l'azienda

A sostegno della manifestazione sono state indette quattro ore di sciopero, a fine turno in tutte le aziende della “zona Garda” e nei dintorni della Gianetti di Carpenedolo. Solo un paio di settimane fa l'ultimo incontro con l'azienda: “Durante l'incontro – ha fatto sapere la Fiom – abbiamo proposto che venisse adottata la cassa integrazione straordinaria per riorganizzazione, come strumento alternativo alla cessata attività, in quanto uno strumento possibile per la salvaguardia occupazionale”.

“La nostra richiesta – continua il sindacato – si basa su due criteri fondamentali: rendere fattibile la reindustrializzazione del sito di Ceriano Laghetto e garantire continuità produttiva e occupazionale del sito di Carpenedolo attraverso un piano di investimenti. Dalla sua l'azienda ha respinto la proposta e ha precluso ogni possibile soluzione condivisa, rimanendo ferma sulle sue posizioni iniziali e venendo meno ad ogni possibile impegno sul futuro dei due stabilimenti”. Da qui la scelta di organizzare lo sciopero e la manifestazione: è l'orgogliosa lotta di difesa dei lavoratori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'azienda chiude, 150 licenziamenti: sciopero e manifestazione dei lavoratori

BresciaToday è in caricamento