Giovedì, 28 Ottobre 2021
Economia Provaglio d'Iseo

Gefran, è un 2018 da incorniciare: ricavi in crescita a 135,6 milioni di euro

Ricavi in crescita del 5,4 % e utile netto che raggiunge quota 8,2 milioni di euro.

Anche il 2018 è un anno da ricordare per la Gefran Spa di Provaglio d’Iseo, multinazionale italiana leader nella produzione di sistemi e componenti per l’automazione dei processi industriali. I ricavi del gruppo si sono infatti assestati a quota 135,6 milioni di euro, in crescita del 5,4 % rispetto ai 128,6 milioni registrati nel 2017. I più che buoni risultati della società presieduta da Maria Chiara Franceschetti sono legati principalmente alle performance registrate sul mercato europeo, italiano e asiatico. 

La suddivisione dei ricavi per area geografica mostra infatti una crescita significativa rispetto all’anno 2017 in Italia (+9,9%), nell’Unione Europea (+5,3%) ed in Asia (+4,6%), grazie al trend positivo che ha caratterizzato i settori di riferimento del Gruppo Gefran. Il mercato americano presenta invece una crescita più contenuta (+1,4%), a causa dall’andamento sfavorevole dei cambi.  La ripartizione dei ricavi per area di business delinea una crescita che ha interessato tutti i business: +5,9% per i sensori, +4,8% per i componenti per l’automazione e +7,9% per gli azionamenti.

Dai dati presentati in consiglio d'amministrazione risulta che oltre ai ricavi, Ebit e utile netto sono cresciuti nel 2018,  toccando rispettivamente quota 13,7 e 8,2 milioni.  La posizione finanziaria netta al 31 dicembre 2018 è negativa ed è pari a 4,5 milioni di euro.

Il Gruppo Gefran conta oltre 700 dipendenti. Opera direttamente sui principali mercati internazionali attraverso filiali commerciali e produttive in Europa, Regno Unito, Turchia, Stati Uniti, Brasile, Cina, Singapore e India.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gefran, è un 2018 da incorniciare: ricavi in crescita a 135,6 milioni di euro

BresciaToday è in caricamento