menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Monossido di carbonio il doppio oltre i limiti: sospesa l'attività della fonderia

Sospesa l’Autorizzazione integrata ambientale (e dunque anche l’attività produttiva) per la Fonderia Montini di Travagliato, a seguito di sopralluogo di Arpa e Provincia

Concentrazioni di monossido di carbonio di 800 milligrammi per metro cubo, dunque il doppio del limite consentito (che è di 400), e polveri rilevate oltre il limite di legge di 10 milligrammi per mc: gli eventuali sforamenti dovevano essere monitorati già dallo scorso autunno, e invece sono emersi solo in corso di sopralluogo.

Sono queste le motivazioni che hanno spinto la Provincia di Brescia a sospendere temporaneamente l’attività produttiva della Fonderia Montini di Travagliato: l’ente provinciale di fatto ha sospeso l’Aia (l’Autorizzazione integrata ambientale) per l’azienda bresciana.

Il sopralluogo in fonderia

La decisione segue il sopralluogo effettuato in fonderia il 21 gennaio scorso, insieme ad Arpa: è qui che sono stati riscontrati i valori anomali sulle emissioni. I valori dovevano essere invece costantemente monitorati fin dalla fine dello scorso ottobre, quando al camino E5 era stato installato un impianto di rilevazione.

L’impianto, seppure in funzione, non avrebbe mai registrato i valori delle emissioni. Tutto fermo dunque, fa sapere la Provincia, almeno fino a quando l’impianto di monitoraggio continuo non sarà pienamente in funzione. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ghedi: morto l'imprenditore agricolo Giovanni Chiappini, ucciso da un infarto

  • Incidenti stradali

    Auto 'vola' in un campo e si ribalta in un fossato: paura per una donna

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento