Sabato, 23 Ottobre 2021
Economia Centro / Via Solferino

Debiti per 100 milioni di euro, i creditori pronti all’istanza di fallimento

I creditori presenteranno a breve istanza di fallimento per la Finsibi Spa, società immobiliare bresciana fondata nel 1980 (e in crisi dal 2014)

“Una situazione societaria complessa e articolata, e un patrimonio estremamente rilevante e composito”: così si leggeva (ancora nel febbraio del 2014) nel decreto di ammissione del tribunale di Brescia per la richiesta di concordato preventivo presentato dalla Finsibi Spa, società immobiliare fondata nel 1980 (la sede era in Via Solferino) e che proprio in questi giorni dovrà affrontare l'istanza di fallimento presentata dai creditori di doBank Spa, società che si occupa della gestione e del recupero di crediti deteriorati per conto di banche e industrie.

In attesa delle decisioni del tribunale si prospetta un amaro (ma annunciato) epilogo per la storica immobiliare bresciana che venne fondata da Dante Anselmi, e che nel suo carnet di proprietà (quantificato oggi in oltre 90 milioni di euro) può vantare le Case del Sole di Brescia, l'ex acciaieria Pietra tra Via Orzinuovi e Via Dalmazia, perfino la sede della Cattolica di Via Musei.

Nel 2014 venne appunto avviata la procedura di concordato preventivo, per il recupero di un debito di circa 100 milioni di euro. Quattro anni dopo la situazione non si è ancora risolta, e poco più di un mese fa i giudici ne hanno rigettato la richiesta di proroga. E adesso è arrivata l'istanza di fallimento: in tribunale si vedrà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Debiti per 100 milioni di euro, i creditori pronti all’istanza di fallimento

BresciaToday è in caricamento