rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Economia

Produzione in calo, ma non i fatturati: le armi bresciane valgono 300 milioni

Cala la produzione di “armi comuni” in Italia, ma il comparto bresciano tiene (anche grazie ai fucili): vendite per oltre 300 milioni per le 23 aziende nostrane

In tutta Italia, come riferisce l'Opal di Brescia, cala per il sesto anno consecutivo la produzione di “armi comuni”: nel 2019 si è registrato il dato più basso degli ultimi tre lustri, con 703mila pezzi prodotti e un decremento complessivo del 31,5% rispetto al record di oltre 1 milione di armi prodotte nel 2013. Ma il comparto bresciano tiene: i dati del 2019 mostrano un calo complessivo del 6,8% per le armi provate rispetto al 2018, con una sostanziale tenuta delle “armi lunghe” (fucili da caccia e per tiro sportivo) che costituiscono la specialità dei produttori bresciani. Drastico calo invece per le “armi corte”, pistole e revolver, in discesa del 28%.

Armi bresciane: fatturati e utili

Il report di Opal – l'Osservatorio permanente sulle armi leggere e le politiche di sicurezza e difesa – è stato ripreso dal Giornale di Brescia che lo ha confrontato con i dati del Banco nazionale di Prova. Qualche numero sui fatturati: 207,7 milioni di euro per la Fabbrica d'Armi Pietro Beretta Spa, e utili per quasi 11,1 milioni; seguono la Uberti Spa (14 milioni di fatturato e 3,5 milioni di utile), la Armi Perazzi (13,4 milioni di fatturato e 95mila euro di utile), la Caesar Guerini (9,6 milioni di fatturato e 3,2 milioni di utile) e la Chiappa Firearms (9,5 milioni di fatturato e 243mila euro di utile).

La questione dell'export

Delle 23 aziende bresciane che producono armi, la maggior parte è concentrata in Valtrompia (dove ha sede anche la Beretta): l'export è in calo dell'1,9% rispetto all'anno precedente, ma i prodotti bresciani vengono comunque venduti in 84 Paesi del mondo, e per il 91% riguardano i “materiali”. Il fatturato del settore armiero bresciano vale più di 303 milioni di euro, con quasi 20 milioni di utili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Produzione in calo, ma non i fatturati: le armi bresciane valgono 300 milioni

BresciaToday è in caricamento