rotate-mobile
Economia Via Milano

Errecom: un'eccellenza bresciana su Forbes Italia

L'azienda chimica che formula e realizza prodotti per la climatizzazione e refrigerazione è tra le top 100 eccellenze sostenibili italiane. È quanto emerge dall’analisi condotta da ALTIS Università Cattolica e promossa da Credit Suisse e Kon Group, per valorizzare le aziende del nostro Paese che contribuiscono attivamente al raggiungimento degli obiettivi ONU.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Il Sustainability Award è stato consegnato l'11 ottobre 2021, alla cerimonia di premiazione che si è tenuta presso gli East End Studios – Studio 90, a Milano. Il Presidente di Errecom, Luca Ronga, ha partecipato all’evento che ha visto come protagonista anche Errecom, insieme alle altre eccellenze sostenibili italiane. Ad arricchire ulteriormente la serata, testimonianze e interviste agli imprenditori che, come lui, hanno contribuito ad una crescita sostenibile, inclusiva e stabile delle loro aziende, riducendone l’impatto ambientale e creando valore aggiunto anche per la comunità. La classifica delle 100 eccellenze sostenibili è stata pubblicata su Forbes, media partner dell’iniziativa. Ma cosa significa sostenibile? Per comprenderlo dobbiamo innanzitutto abbandonare il concetto di sostenibilità aziendale che un tempo era esclusivamente legato al tema economico finanziario. Oggi, in un contesto in cui la questione ambientale è diventata un problema mondiale e la pandemia Covid-19 ha reso più che chiara la debolezza dei confini, è necessario riconoscere la complessità che il concetto di sostenibilità porta con sé. Nel contesto odierno, infatti, la sostenibilità fa riferimento principalmente a tre aspetti: ambiente, società e governance, gli elementi su cui, in effetti, si fonda il sistema di valutazione Rating ESG utilizzato nell’analisi di Credit Suisse e Kon Group.

Le aziende premiate con il Sustainability Award hanno superato due selezioni basate su criteri rigorosi in merito al livello di trasparenza del modello di governance aziendale e all’impatto che il loro business genera sull’ambiente e sulla collettività. Si fa riferimento, pertanto, non solo a scelte ambientali come l’utilizzo di energia pulita, packaging green, smaltimento e riciclo corretto dei rifiuti. Ma anche l’interazione e il supporto alla collettività, e più in generale ad azioni che contribuiscono a portare un valore aggiunto tanto ai dipendenti, quanto ad individui esterni all’azienda. Veniamo ad Errecom: in che modo opera in maniera sostenibile? Da un punto di vista di impatto ambientale va evidenziata innanzitutto la mission dell’azienda: la massimizzazione dell’efficienza degli impianti di climatizzazione e refrigerazione e la risoluzione del problema delle perdite di gas refrigerante. Per lo più, infatti, i prodotti Errecom sono stati formulati per risolvere tutti gli sprechi di energia degli impianti AC/R e per prevenire e riparare le perdite di gas refrigerante, uno dei fattori principali dell’effetto serra. L’impegno ambientale di Errecom, ad ogni modo, non si ferma certo alla sua mission: l’utilizzo di materie prime ecosostenibili, la scelta di packaging e imballaggi green per la conservazione dei prodotti, e la dematerializzazione dei processi informativi sono altri esempi della strada intrapresa dall’azienda in ottica ambientale.

Il progetto “How to recycle”, in aggiunta, è in fase di lancio proprio in questi giorni. Un QR code verrà posto su tutti gli imballaggi e permetterà al cliente di atterrare su una piattaforma digitale in cui verranno fornite, per ogni singola componente del prodotto, le disposizioni specifiche in materia di riciclo. E per quanto riguarda il contributo sociale e il modello di governance? Staff multietnico, predominanza di quote rosa, età media di 35 anni: questa è Errecom, un’azienda che ha scommesso (e continua a farlo) su giovani talenti, contribuendo a promuovere l’importanza delle risorse umane come asset strategico. Persone dentro, ma anche fuori. In piena pandemia, infatti, l’azienda non ha perso occasione per aiutare la comunità, donando mascherine, gel igienizzante mani e disinfettante per superfici a scuole, oratori, e famiglie del territorio. Altrettanto significativo, inoltre, il ruolo di ente formativo che l’azienda ha assunto nei confronti dei tecnici del settore. Dalla collaborazione con associazioni di categoria ad Errecom Academy, lo spazio dedicato alla formazione specialistica dei tecnici, con masterclass, webinar, e corsi di formazione gratuiti, progettati per fornire loro il know-how necessario alla manutenzione ottimale degli impianti.

E sempre in ambito di formazione è interessante citare anche l’edizione 2021/2022 del Progetto Nazionale Federchimica Giovani a cui Errecom ha deciso di partecipare, a supporto delle scuole secondarie di primo grado. Sono previsti Open Day in azienda, interviste ai responsabili di reparto e molto altro, per permettere agli studenti di raccogliere il materiale necessario e di conoscere e valutare, nell’ambito del loro percorso di orientamento, una professione a volte poco conosciuta ma molto ricercata come quella del chimico. Per quanto riguarda il modello di governance aziendale, invece, qui tradizione e apertura al futuro si mischiano generando un circolo virtuoso. La partecipazione di figure femminili nel Consiglio di Amministrazione, la promozione di meeting tra funzioni e reparti aziendali e la quotidiana presenza dei titolari in azienda rendono possibile l’instaurazione di un clima di forte trasparenza e partecipazione. Con l’ottenimento di questo rating ESG, Errecom è riuscita a quantificare il valore di tutte quelle iniziative e progetti che, in particolar modo in questi ultimi anni, l’hanno portata sulla strada della sostenibilità. La prossima sfida ora? Continuare su questo percorso, puntando a fare sempre di più.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Errecom: un'eccellenza bresciana su Forbes Italia

BresciaToday è in caricamento