Giovedì, 29 Luglio 2021
Economia

Energie rinnovabili: nuove regole, incentivi e strumenti di finanziamento. Workshop per operatori economici e consulenti d’impresa

Ampio consenso di pubblico per l'evento organizzato da Bocconi Alumni Association Brescia. Qualificato il parterre degli sponsor: Cogeme, Linea Energia, Ubi Banco di Brescia, Deloitte e Ecosuntek.

Organizzato da Bocconi Alumni Association, con la collaborazione di Cogeme, Linea Energia, Ubi Banco di Brescia, Deloitte, Ecosuntek e con il patrocinio dell’Associazione Industriale Bresciana, il workshop ‘Energie rinnovabili: nuove regole, incentivi e strumenti di finanziamento’ (tenutosi presso l’Az.Agricola Barboglio de Gaioncelli in Franciacorta) ha cercato di rispondere ai tanti interrogativi che riguardano le novità legislative in materia di fonti rinnovabili, dagli strumenti di incentivazione all’annosa questione dei sussidi.

Ad aprire i lavori del Workshop l’intervento dell’Avvocato Marco De Paolis, Area Leader AlumniBocconi Brescia, incentrato sugli strumenti giuridici che regolamentano l’acquisizione delle aree e la realizzazione dei progetti di impianto, quali il project financing, il leasing e i fondi immobiliari. Sul tema del cosiddetto “Quarto Conto Energia” si è espresso il Dott. Niccolò Cusumano, Ricercatore Iefe Bocconi e Sda Bocconi, che ha prospettato possibili soluzioni ai nodi e alle criticità legati alle recenti disposizioni, ed in particolare alla previsione di una significativa riduzione dei sostegni pubblici contenuta nel recente Decreto legislativo n. 28/2011. Nel dibattito, per la parte afferente alla complessa normativa tributaria, è intervenuto Nicola Catucci, Senior Manager dello Studio Tributario e Societario Deloitte, che ha illustrato gli aspetti legati alla fiscalità degli investimenti nel settore fotovoltaico. L'analisi si è concentrata sulla disamina dei costi legati all’imposizione indiretta, relativi alla fase iniziale dell’investimento e, più in generale, sulle norme fiscali e di settore.

Lo sviluppo delle rinnovabili rappresenta uno strumento importante per promuovere la competitività del sistema produttivo, la sicurezza dell’approvvigionamento energetico e la tutela dell’ambiente. Ad evidenziarlo è stato il Dott. Gianluca Delbarba, Presidente di Cogeme S.p.A. e Linea Energia S.p.A., Alumnus Università Bocconi. Nello specifico, Linea Energia è la società di ingegneria del gruppo LGH specializzata nello sviluppo e nella completa gestione delle attività connesse all’energia. "Credo che la politica degli incentivi  – ha dichiarato il Presidente Delbarba – debba, oltre che agevolare iniziative meritorie, sia nel pubblico che nel privato, verificare, contestualmente, che le operazioni industriali nel campo delle rinnovabili rispondano a criteri di contenimento del consumo del territorio e di coerenza nelle finalità, evitando rischi speculativi. La tutela ambientale dei nostri territori si misura anche da queste scelte".

 In materia di investimenti per la produzione di energia da fonti rinnovabili e per il risparmio energetico ha preso parola il Dott. Ario Dario Fassio, Direzione Mercato Retail Ubi Banco di Brescia, illustrando le possibili soluzioni di finanziamento. Si passa dai prestiti semplici e flessibili per le famiglie, ai finanziamenti più strutturati per le Pmi fino ad arrivare ad interventi più complessi per grandi impianti, finanziati con ricorso al leasing o a soluzioni di project finance. "Il crescente interesse per il settore da parte dei nostri clienti, associato alle indicazioni contenute nel nuovo Conto energia - ha commentato il Dott. Fassio - dovrebbe contribuire ad una sensibile ripresa delle richieste di finanziamento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Energie rinnovabili: nuove regole, incentivi e strumenti di finanziamento. Workshop per operatori economici e consulenti d’impresa

BresciaToday è in caricamento