Economia Edolo

Fatture false per 2.500.000 di euro: imprenditori bresciani e camuni nei guai

La Guardia di Finanza di Edolo ha verificato l'emissione di fatture false per oltre 2 milioni e mezzo di euro: denunciate otto persone, cinque camuni e tre bresciani

La Brigata della Guardia di Finanza di Edolo ha concluso una verifica fiscale, per gli anni d’imposta dal 2012 al 2016, nei confronti di una società camuna, operante nel settore della “realizzazione di impianti per la fornitura di energia elettrica”.

L’attività ispettiva è stata orientata prevalentemente ad accertare la veridicità delle operazioni commerciali poste in essere dall’impresa verificata, con particolare riferimento a tutte quelle transazioni commerciali relative al noleggio di mezzi tecnici impiegati nei cantieri.

Le fiamme gialle edolesi, coordinate ed indirizzate nella fase d’indagine dalla Procura della Repubblica di Brescia, hanno contestato all’impresa l’utilizzo di false fatture per il noleggio di mezzi che in realtà risultavano impiegati, nello stesso periodo e contemporaneamente, presso altri cantieri situati in diverse Regioni d’Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fatture false per 2.500.000 di euro: imprenditori bresciani e camuni nei guai

BresciaToday è in caricamento