Imprenditoria bresciana in lutto: è morto Dario Leali

L’imprenditoria bresciana è in lutto per la scomparsa di Dario Leali: aveva 91 anni. Una tragedia assurda: è morto a seguito di una caduta in casa

Foto da Google Maps

L’imprenditoria bresciana è in lutto per la scomparsa di Dario Leali: classe 1928, avrebbe compiuto 92 anni il prossimo autunno. Una tragedia assurda: è morto in casa, da solo, a causa di una tanto brusca quanto terribile caduta. A nulla sono valsi i disperati tentativi di rianimarlo.

Nato e cresciuto a Odolo, aveva fondato insieme al fratello Nicola le celebri Acciaierie Leali Luigi, intitolata al padre: l’azienda venne aperta nel 1954, negli anni divenne Leali Spa (oggi di proprietà delle Acciaierie Venete) con centinaia di dipendenti e stabilimenti in tutta Italia (e anche in Europa), e un fatturato da centinaia di miliardi di lire.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutto era cominciato ancora nel dopoguerra, quando il padre Luigi gestiva una fucina in Via Pamparane: Dario Leali aveva cominciato a lavorare ancora giovanissimo, appena 13enne. Nel sangue aveva il lavoro, e anche la sua terra: l’ex fucina è stata donata al Comune, e oggi è un museo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Terribile incidente: ciclista sbanda e muore schiacciato da un camion

  • Terribile schianto frontale, auto distrutte e 3 feriti: uno è grave al Civile

  • Brescia: tutte le attività commerciali aperte e che fanno consegna a domicilio

  • Si butta dalla finestra di casa, giovane uomo muore suicida

Torna su
BresciaToday è in caricamento