Un'avventura tutta bresciana: "Ho aperto una piadineria a Cuba"

La storia di Silvano Mamone e della sua "Bella Piada" aperta a Trinidad

Silvano Mamone

“Dimmi dell'India, hai più pensato a quel progetto di esportare la piadina romagnola?”

Così cantava Samuele Bersani nell’ormai lontano 1995. Ad esportare la piadina romagnola, adesso, ci ha pensato il bresciano Silvano Mamone, 40enne di Toscolano Maderno.

Niente Asia, però, ma la caraibica Cuba che ha da poco festeggiato la fine dell’embargo. Il locale, racconta il Gdb, è stato aperto in calle Simon Bolìvar a Trinidad, provincia di Sancti Spiritu. Sopra la porta d’ingresso campeggia l’insegna “Bella Piada”, marchio di cui è titolare un altro toscomadernese, Andrea Fanelli.

Un’avventura tutt’altro che facile, quella di Simone. Ma Trinidad - soleggiato patrimonio dell’Unesco dal 1988 - è in fondo un bel posto in cui tentare la fortuna e rifarsi una vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento