Domenica, 25 Luglio 2021
Economia

Crisi della Citman di Pontevico: "Ricollocare subito i lavoratori"

Ieri la dichiarazione del fallimento di Citman di Pontevico, oggi l'incontro in Provincia con le parti sociali. I sindacati chiedoto di avviare subito la ricollocazione dei lavoratori

Il Tribunale di Brescia ha dichiarato nella giornata di ieri il fallimento della Citman di Pontevico e ha nominato curatore fallimentare Salvatore Capatori, dello studio Zanoletti Uberti di Brescia. I dipendenti che passano in carico alla curatela sono 120. Arriva così ad una svolta la crisi iniziata due anni fa dalla quale l’azienda non è più uscita.

Nella giornata di oggi si è svolto in Provincia un incontro delle organizzazioni sindacali di categoria con l’Assessore al lavoro e alle attività produttive. La preoccupazione è grande e in attesa di sapere il proprio futuro continua  il presidio dei lavoratori davanti ai cancelli della fabbrica.

“Aprire da subito un percorso per la ricollocazione dei lavoratori della Citman di Pontevico”. Sta in queste parole di Beppe Marchi, Segretario generale della Femca Cisl di Brescia, la sintesi dell’incontro avvenuto questa mattina nella sede dell’Assessorato al lavoro della Provincia di Brescia, dove erano presenti presenti il curatore fallimentare nominato ieri dal Tribunale, Salvatore Cavatori, e uno dei titolari dell’azienda, Augusto Rigett.

All’assessore Giorgio Bontempi le rappresentanze sindacali dei lavoratori hanno chiesto l’apertura di un tavolo di confronto permanente in Palazzo Broletto per accompagnare gli sviluppi della situazione e per individuare le soluzioni migliori per un reimpiego dei 120 dipendenti della fabbrica di confezioni della Bassa bresciana.

“Abbiamo anche chiesto al curatore fallimentare – ha aggiunto Beppe Marchi – di attivarsi fin d’ora per un nuovo periodo di cassa integrazione straordinaria, visto che l’attuale scadrà con la fine dell’anno”.

Al termine della riunione in Broletto, i rappresentanti sindacali sono partiti per Pontevico dove è i n programma l’assemblea dei lavoratori che dovrebbe prendere una decisione sull’interruzione del presidio all’ingresso della fabbrica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi della Citman di Pontevico: "Ricollocare subito i lavoratori"

BresciaToday è in caricamento