Corsi&Formazione Centro

Il Revisionario: 4 incontri laboratoriali sui new media

Quattro incontri, liberi e gratuiti, che si svilupperanno nell'arco di due mesi con appuntamenti ogni due settimane, caratterizzati dall'approfondimento di tematiche particolari dell'interaction design

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

La curiosità e l'apprendimento dei partecipanti, sono alla base del ciclo di incontri proposto da 4VENERDI.

L'invito è a partecipare ed interagire all'interno di spazi di gioco e sperimentazione, "playground", sulla base del software vvvv, confrontandosi con utenti degli svariati settori che ruotano attorno al tema dei new media e dell'interaction design come ad esempio la creazione e lo studio di scenografie interattive, performance e scenografie audiovisuali, projection mapping, body tracking a scopo ludico o per la terapia fisica applicabile in ambito medico, il controllo di dispositivi elettronici, il modellismo dinamico e la domotica.

I laboratori saranno coordinati da Nicola Saponaro/Sapolab e Sebastiano Barbieri, che proporranno esempi pratici di applicazione del software negli specifici ambiti di ricerca.

VVVV è un software proposto come "kit multiproposito" creato 10 anni fà dalla Meso e ora gestito dal VVVV group di Berlino.
Permette di generare vettori e forme nello spazio 3d, leggere tracce audio e proiettare clip, far interagire l'ambiente di programmazione DirectX con tutta una serie di interfacce esterne come controllers midi, Arduino, Kinect, banchi di controllo luci, ecc.

Permette di importare, esportare e modificare modelli creati con i più noti software di modellazione 3D.
Tramite la tecnica del Boygrouping, VVVV può dividere su più computer lo streaming video, offrendo la possibilità di proiettare su un numero indefinito di proiettori.

Due caratteristiche distinguono VVVV da altri software simili come
Max/Jitter, Processing, Pure Data o Quartz Composer: la sua semplicità d'uso e la facilità nel creare e gestire insiemi di dati.

Programma:

VENERDI 8 FEBBRAIO 2013

  • Live audio/video, tecniche di mixing e concetti della generazione audio e video.

Interfaccia in dettaglio,comandi,spreads,textures,trasformazioni,shaders, render.
Tecniche di mixaggio, codec, protocolli di comunicazione (Midi,OSC) e comunicazione con altri hardware e software(varie app,daws,controllers).
Grafica generativa e audio reactive.

VENERDI 22 FEBBRAIO 2013

  • Projection Mapping, tecniche di proiezione su superfici e oggetti.

Nozioni base, le tecniche e modi (2d/3d,dinamico, body mapping,objectmapping). Calibrazione del/dei proiettore/i, boygrouping, hardware e studio del set up.

VENERDI 8 MARZO 2013

  • Physicalcomputing prototipazione e controllo di apparecchi elettronici dal computer.

Mondo dei 'sensi e sensori', piattaforma arduino, comunicazione tra arduino e vvvv.
Sensori/attuatori interruttori,motori,servo,luci.

VENERDI 22 MARZO 2013

  • Computer vision, ricavare informazioni da sensori di luce e immagine.

Metodi e possibilità (telecamere,kinect…),fiducial marker e augmented reality, algoritmi di tracking (face tracking,motiontracking,color tracking).

Per ogni incontro saranno inoltre invitati ospiti del settore.

ORARI:
dalle 18.00 alle 22.00 incontri laboratoriali 4VENERDI_playground
dalle 22.00 alle 00.00 in poi performance audio/video collettiva

Nicola Saponaro/SapoLab è un programmatore di audiovisuals, performer e VJ. Ricerca e sperimenta nei campi dell'informatica, multimedia e elettronica, contestualizzati all'arte e alle attività ludiche.
Realizza progetti audiovisivi, applicazioni interattive e si propone come VJ e videomaker. Dal 2000 partecipa in molti eventi e club con installazioni interattive e vjset come: DIGITAL MASQUERADE @ TOOLKIT Festival - VENICE 2012, Interactive performance @ Kinetica Art Fair - LONDON 2012, Le quattro stagioni immersive @ LivePerformersMeeting - ROME 2012, Interactive choreographies for PRICKIMAGE, WETYOURSELF @ Fabric - LONDON 2011

Sebastiano Barbieri è nato a Brescia nel 1983. Si avvicina nel 2000 all'arte attraverso i graffiti, negli anni successivi si appassiona alla fotografia e al video.

Nel 2008 consegue a pieni voti una laurea quadriennale in scenografia presso l'Accademia di Belle Arti di Brescia (LABA).

A seguito di svariati eventi, workshops ed incontri si appassiona all'arte multimediale e comincia a sperimentare con i nuovi media. Nel 2010 ottiene un Master accademico di primo livello in Digital exhibit and set design, diretto da Paolo Atzori presso l'accademia NABA di Milano. Durante il master viene a contatto con alcuni studi e con la compagnia di danza Aiep, da qui nasce il rapporto di collaborazione con la realizzazione di alcune performance e la produzione del 2011.

Attualmente freelance collabora prevalentemente con la società svizzera Bashiba SA per la realizzazione di ambienti immersivi, installazioni,video scenografie e performance interattive.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Revisionario: 4 incontri laboratoriali sui new media

BresciaToday è in caricamento