Economia

Confindustria: Pasini si smarca dai bresciani e appoggia Squinzi

Il bresciano Giuseppe Pasini, presidente di Feralpi Siderurgica con sede a Lonato, nonchè presidente di Federacciai, si smarca dagli industriali bresciani dando il suo appoggio a Squinzi per il dopo-Marcegaglia

Federacciai appoggia il candidato Giorgio Squinzi alla presidenza di Confindustria. Lo fa per bocca del presidente Giuseppe Pasini, che, da bresciano, si è dissociato nei confronti della propria associazione territoriale, che invece ha appoggiato Alberto Bombassei.

"Appoggio senz'altro Squinzi - ha spiegato lasciando la sede di Confindustria Lombardia dove sono riuniti i tre saggi - che ho avuto modo di apprezzare nel suo lavoro negli anni precedenti". A chi gli chiedeva se si è in questo modo dissociato da Brescia, Pasini ha replicato: "sì, senz'altro". Pasini ha poi aggiunto che la federazione da lui guidata "fa parte della filiera delle costruzioni e all'interno di Federcostruzioni è importante appoggiare Squinzi, perché capisce molto i nostri problemi".

Il gruppo che fa capo a Squinzi, Mapei, si occupa di chimica all'interno dell'edilizia. Pasini ha poi confermato che "Squinzi è senz'altro il nome che ho fatto ai saggi".


Il presidente di Federacciai si è poi espresso sulla gestione di Emma Mercegaglia, tra i sostenitori di Squinzi, affermando che "ha governato molto bene in un momento difficilissimo". "Ha criticato il governo quando era il momento di farlo - ha concluso - e ha capito quali fossero le problematiche degli imprenditori anche all'estero".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confindustria: Pasini si smarca dai bresciani e appoggia Squinzi

BresciaToday è in caricamento