Brescia: macello comunale, un bando per l’alienazione

Il prezzo base del lotto, con una superficie complessiva ddi circa 22.529 metri quadri, è di 4 milioni e 304mila euro

Il bando comunale

L’amministrazione Del Bono ha bandito, il 28 maggio scorso, una gara per l’alienazione del macello comunale di via Orzinuovi 94, tramite asta pubblica. Non essendo più obbligatorio mantenere il servizio di macellazione, il Comune di Brescia ha ritenuto opportuno inserire nel proprio piano vendite anche questo immobile, per un importo complessivo di 4 milioni e 304mila euro.  

La struttura è stata costruita negli anni 1969/1970 ed è stata gestita direttamente dal Comune fino agli anni ’90. La concessione è poi passata a una società per azioni, che ha l’impegno di liberare l’immobile entro il 31 dicembre 2014.

Il complesso è costituito da edifici destinati a varie attività legate alla macellazione, da spazi produttivi, commerciali e di stoccaggio ed è comprensivo di unità abitative per il personale, di uffici amministrativi e di ampi piazzali esterni.

La superficie complessiva del lotto è di circa 22.529 metri quadri. Secondo il piano di governo del territorio in vigore, il complesso, che si trova in una posizione strategica dal punto di vista viabilistico e commerciale, manterrà inalterate le destinazioni urbanistiche già previste, e potrà quindi essere utilizzato anche per attività diverse o parzialmente diverse dalla macellazione.

La documentazione relativa al bando, che scadrà alle ore 12 del 30 giugno 2014, può essere consultata sul sito istituzionale, selezionando la voce “Servizio Patrimonio e Inventari”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento