Economia

Cometal Engineering: 6,8 milioni da Intesa Sanpaolo per progetti di crescita sostenibili

Tito Nocentini, direttore regionale Lombardia di Intesa Sanpaolo: "L’operazione è un passo ulteriore per il rilancio delle Pmi bresciane che vogliono ripartire pensando all'ambiente"

Tito Nocentini, direttore regionale Lombardia di Intesa Sanpaolo

La crescita sostenibile al centro del progetto di crescita della Cometal Engineering di Montichiari, finanziato da Intesa Sanpaolo con 6,8 milioni di euro e garantito da Mediocredito Centrale con Fondo di Garanzia e da SACE (digitalmente e in tempi brevi) tramite Garanzia Italia.

Il finanziamento prevede due obiettivi di miglioramento ESG (Environmental, Social, Governance). Il primo e? riferito alla quota di energia elettrica dotata di Garanzia di Origine, ossia di certificati elettronici che attestano l’origine rinnovabile delle fonti utilizzate dagli impianti di produzione. Il secondo riguarda l’incremento di programmi di welfare aziendale a beneficio dei dipendenti e dei loro nuclei familiari.

Nonostante la pandemia che ha provocato un generale rallentamento nell’economia nazionale e internazionale, Cometal Engineering, in virtu? degli ottimi risultati ottenuti nel 2019 e di una previsione positiva anche per il 2020, ha voluto avviare un nuovo progetto di crescita che mette al centro il profilo di sostenibilita? dell’azienda.

Cometal Engineering vanta una esperienza piu? che quarantennale nella progettazione, costruzione ed installazione di impianti per l’estrusione dell’alluminio e fonderie per alluminio. Annovera tra i suoi clienti i piu? importanti gruppi internazionali e i maggiori estrusori privati e ha raggiunto posizioni di leadership nei settori aerospaziale, automotive, ferroviario, industriale ed edilizio. Opera a livello mondiale dalla sede principale di Montichiari e dispone anche di Societa? controllate estere. L'azienda ha sempre annoverato tra i suoi valori il benessere dei collaboratori, la limitazione dell’impatto ambientale e la volonta? di una produzione ecosostenibile. Questi valori hanno trovato piena condivisione nella soluzione proposta da Intesa Sanpaolo attraverso il finanziamento S-Loan di circa 6,8 milioni, che prevede il monitoraggio degli obiettivi rilevati nell’ambito della nota integrativa del bilancio della societa?.
 
Intesa Sanpaolo conferma il proprio ruolo strategico di catalizzatore della trasformazione ESG del Paese, supportando le imprese che ambiscono a migliorare il profilo di sostenibilita? anche grazie alla consulenza dei Desk specialistici del Gruppo con l’obiettivo di affiancarle in un percorso di cambiamento strutturale. Un aspetto significativo nell’ottica di far comprendere alle imprese le aree di intervento per consolidare il proprio posizionamento competitivo e permettere ritorni stabili nel tempo, creando valore condiviso con tutti gli stakeholder e correlando le decisioni di natura economica e finanziaria ai loro impatti ambientali e sociali. 

In questo contesto si inserisce il Sustainability Loan di Intesa Sanpaolo, caratterizzato da una formula innovativa che permette la condivisione degli obiettivi di miglioramento in logica ESG mediante specifici indicatori certificati dall’impresa nella nota integrativa al bilancio. Previste dal nuovo tipo di finanziamento anche forme di “premialita?” rivolte alle imprese che raggiungono obiettivi di miglioramento sostenibile come condizioni dedicate agevolate, grazie alle riduzioni di tasso che saranno riconosciute al raggiungimento degli obiettivi di miglioramento in ambito ESG. Per ogni anno in cui l’impegno sara? rispettato sarà riconosciuto uno sconto sul finanziamento al fine di premiare i risultati conseguiti.

“Cometal Engineering S.p.A. ha sempre prestato attenzione all’ambiente, al benessere dei propri collaboratori ed al territorio in cui opera” – ha affermato Bruno Mancini, Presidente del Consiglio di Amministrazione – ed il finanziamento S Loan ottenuto da Intesa Sanpaolo andra? a rafforzare ulteriormente questi valori, principalmente in ambito di limitazione dell’impatto ambientale e di sviluppo di programmi di welfare”.

“L’operazione con Cometal e? un passo ulteriore per il rilancio delle Pmi bresciane che vogliono ripartire con l’ambizione di avere un ruolo attivo nella creazione di un futuro piu? sostenibile” – ha sottolineato Tito Nocentini, direttore regionale Lombardia di Intesa Sanpaolo – “la soluzione innovativa S-Loan, dedicata ai progetti di sostenibilita? delle PMI, si aggiunge al plafond di 6 miliardi ed esteso anche ai clienti della rete Ubi per la Circular Economy e alle soluzioni green quali gli incentivi fiscali legati al sistema casa e i finanziamenti che premiano con condizioni di tasso vantaggiose chi acquista immobili ad elevata efficienza energetica. L’impegno di Intesa Sanpaolo sta anche nel supportare imprese e famiglie nella definizione di obiettivi improntati ai criteri ESG, proponendo soluzioni dedicate e coerenti con essi”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cometal Engineering: 6,8 milioni da Intesa Sanpaolo per progetti di crescita sostenibili

BresciaToday è in caricamento