Corteno Golgi: la Coget Impianti venduta per 7 milioni di euro più bonus

Affare fatto, per 7 milioni di euro più bonus: il gruppo Salcef ha acquisito la Coget Impianti Spa di Corteno Golgi

Un affare da (quasi) 7 milioni di euro più bonus, fino ad arrivare a circa 15 milioni: è questo il conto del closing per l'acquisizione della Coget Impianti Spa, azienda bresciana con sede a Corteno Golgi, da parte di Salcef Group Spa, tra i leader internazionali nell'industria ferroviaria con oltre un migliaio di dipendenti in tre diversi continenti, e un fatturato di oltre 320 milioni di euro (e 29 milioni di utile netto).

I dettagli dell'accordo

La transazione prevede la cessione a Salcef dell'intero capitale dell'azienda bresciana, tramite la compravendita delle azioni con un corrispettivo fisso pari a 6,72 milioni di euro e un corrispettivo variabile in funzione sia dello sbilancio positivo del capitale circolante netto, identificato in 4,3 milioni, sia dell'andamento dell'Ebit (il risultato ante oneri finanziari) nel 2019 e nel 2020, fino a un importo massimo di 4 milioni e mezzo di euro.

La Coget è stata fondata nel 1983, e da sempre si occupa di progettazione, costruzione e manutenzione delle linee elettriche di distribuzione ad alta, media e bassa tensione, e delle linee elettriche di contatto (catenaria) per la trazione elettrica, prevalentemente per il trasporto ferroviario. Nel 2002 l'azienda bresciana è stata qualificata da Ferrovie dello Stato nella categoria di specializzazione per “Interventi a linee di contatto per la trazione e a linee ad alta e media tensione”.

Nel 2018 fatturato record per la Coget

Nel 2018 l'azienda di Corteno Golgi ha più che raddoppiato il fatturato, rispetto all'anno precedente, arrivando a superare i 21 milioni di euro (erano 10 milioni nel 2017) con un utile netto di oltre 3 milioni, e un Ebitda (margine operativo lordo) di 5 milioni e mezzo di euro. Il risultato, si legge in una nota, è dovuto al significativo aumento dei ricavi, per effetto dell'acquisizione di importanti commesse estere.

Anche Salcef lavora all'estero, eccome, soprattutto in Africa e in Asia: l'azienda nasce nel 1949, poi acquisita dalla famiglia Salsiccia nel 1975. La manutenzione e il rinnovamento delle linee ferroviarie e metropolitane rappresentano più dell'80% dell'attività: negli ultimi 20 anni il gruppo ha rinnovato oltre 7mila chilometri di binari. Nota curiosa: Salcef ha costruito la prima linea ferroviaria nel deserto, in Medio Oriente, lunga quasi 500 chilometri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento