Economia

Un colosso nell'acqua, e nelle assunzioni: 500 posti di lavoro sul Sebino

Offerte di lavoro uniche così come è unica l’opera ‘The Floating Pears’ che sarà realizzata sul Sebino da Christo: un ponte di oltre 4 chilometri, percorribile e transitabile. La società che se ne occupa cerca 500 persone da assumere

Il progetto dell'opera di Christo

Non solo turisti e visitatori, non solo il lago d’Iseo capitale mondiale dell’arte per parecchi mesi. L’opera galleggiante che verrà realizzata sul Sebino da Christo porterà con sé anche una bella manciata di posti di lavoro: le ultime indiscrezioni confermerebbero circa 500 assunzioni.

Lavoro a tempo più che determinato, ovviamente: giusto il tempo della durata della gigantesca esposizione. Un’opera mastodontica e unica nel suo genere: si estenderà da Sulzano a Montisola, costeggiandola con varie diramazioni che raggiungeranno anche l’isoletta di San Paolo. Lunga insomma circa quattro chilometri e mezzo, larga 16 metri e percorribile dal pubblico.

Rimarrà visitabile e percorribile, sempre gratuitamente, dal 18 giugno al 3 luglio 2016. E la società che si occupa della gestione e della realizzazione, la ‘The Floating Pears’ che prende il nome dalla stessa opera d’arte, traduzione letterale “le pere galleggianti” – e infatti saranno gialle – annuncia un bando da 500 posti di lavoro, di cui addirittura 170 posti da bagnino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un colosso nell'acqua, e nelle assunzioni: 500 posti di lavoro sul Sebino

BresciaToday è in caricamento