Economia

Chiari: per i 75 operai della Piceni tutto rimandato al 17 aprile

Smentite le voci di un possibile acquirente bresciano dell'azienda a rischio chiusura, mercoledì prossimo è stato fissato un nuovo incontro tra sindacati e proprietà

Non ci sono conferme alle voci delle ultime ore secondo le quali ci sarebbero due aziende bresciane interessate a rilevare l’attività della Piceni serramenti di Chiari.

Lo hanno ribadito mercoledì Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil nel corso dell’assemblea dei lavoratori convocata per fare i punto della situazione.

Chiari: chiude la Piceni, attiva dal 1954.
A rischio 75 lavoratori

"Alla determinazione dell’attuale proprietà a chiudere l’unità produttiva - spiega la Cisl - rispondiamo chiedendo impegni concreti sul fronte della ricollocazione dei 75 lavoratori, incentivi alla mobilità su base volontaria e garanzie per gli ammortizzatori sociali".

Un nuovo appuntamento tra azienda e sindacati è in programma mercoledì della prossima settimana ,17 aprile.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiari: per i 75 operai della Piceni tutto rimandato al 17 aprile

BresciaToday è in caricamento