Economia

Centri OXO per il benessere visivo: numerose azioni di sensibilizzazione

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Poca attenzione al benessere degli occhi. Ecco, in sintesi estrema, quello che emerge da recenti sondaggi di Federottica: solo il 39% si preoccupa di sottoporsi a test visivi ogni anno e addirittura il 70% dei genitori italiani non ritenga indispensabile una visita oculistica per i propri figli.

E ancora, circa il 6% dei bambini tra uno e cinque anni di età presenta difetti visivi, come strabismo, ipermetropia, astigmatismo e miopia e, di questi, il 34% non corregge in alcun modo il problema.

"Favorire un atteggiamento consapevole verso il benessere visivo - dichiara Luca Sangalli, Direttore Generale di Optocoop Italia - OXO - rappresenta, da sempre, una delle nostre priorità. Per questo, tutti i progetti che prenderanno corpo nei prossimi mesi si concretizzeranno in azioni di sensibilizzazione dell'opinione pubblica (genitori ed insegnanti in primis) sul tema della prevenzione e della cura del benessere visivo".

Il Consorzio Optocoop Italia - OXO nasce nel 1993 associando cooperative fra esercenti attività di Ottici Optometristi, e dal 1995 opera sul mercato italiano con il marchio OXO. È l'unico gruppo italiano che si impegna attraverso una dichiarazione di intenti, essendo 100% Ottici Optometristi, con circa 400 punti vendita, che può quindi vantare un grande valore scientifico e di affidabilità nella trattazione di tutte le problematiche connesse alla vista, senza trascurare gli aspetti legati alla moda ed al piacere di indossare un occhiale all'ultima moda.

"I numeri parlano chiaro. In venti anni di attività - continua Luca Sangalli - abbiamo aiutato più di 800.000 bambini a vedere bene. E lo stesso vale per gli adulti: 16.000.000 di test per l'efficienza visiva effettuati nei Centri Ottici OXO e oltre 10.000.000 di clienti hanno trovato, insieme a noi, la soluzione ideale per combattere la presbiopia".

Il controllo dell'efficienza visiva personalizzato - effettuato dai professionisti OXO del benessere visivo - mette in relazione la misurazione della vista alle abitudini, esigenze lavorative, tenendo in considerazione lo stile di vita del cliente nel suo complesso, come ad esempio quante ore al giorno trascorre davanti al computer, se svolge attività di precisione, quante ore al giorno dedica alla lettura, alla guida, alle attività sportive, etc. In tal modo gli ottici-optometristi OXO propongono le soluzioni visive più idonee a rispettare aspettative e necessità visive dei loro clienti, dagli occhiali alla contattologia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centri OXO per il benessere visivo: numerose azioni di sensibilizzazione

BresciaToday è in caricamento