Giovedì, 24 Giugno 2021
Economia

Corte Franca: cassa integrazione per il Gruppo Vela

Accordo al Ministero del Lavoro tra le organizzazioni sindacali e proprietà del Gruppo Vela, per la cassa integrazione straordinaria che riguarderà 134 dipendenti

Durerà un anno la cassa integrazione straordinaria negli stabilimenti del Gruppo Vela: riguarderà 45 lavoratori della sede bresciana di Corte Franca, 31 del sito di Bologna, 23 in quello di Molino d´Argenta in provincia di Ferrara e 35 a San Giovanni del Dosso nel mantovano.

Secondo l'accordo raggiunto al Ministero del Lavoro, per tutto il periodo sono previste procedure per consentire ai lavoratori delle agevolazioni in caso di ricollocazione occupazionale.

"L’accordo raggiunto in sede ministeriale – scrive la Cisl – mette sullo stesso piano di protezione sociale i lavoratori della Vela spa con quelli della Vela Prefabbricati srl, realtà con120 dipendenti non ammessa al concordato ma dichiarata fallita dal Tribunale di Brescia".

Cgil, Cisl e Uil sono comunque intenzionati a riprendere i contatti con gli imprenditori che hanno avanzato delle manifestazioni di interesse su Vela, in particolare per il segmento dei prefabbricati, ricordando che prima della crisi che ha messo in ginocchio il mondo dell’edilizia il Gruppo era uno dei leader di mercato nel segmento dei laterizi e manufatti in cemento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corte Franca: cassa integrazione per il Gruppo Vela

BresciaToday è in caricamento