Economia Centro / Via Luigi Einaudi

Registro delle imprese, iscrizioni in calo: trimestre peggiore da 10 anni

In estate sono nate 1.315 aziende (nel 2004 ne erano nate 1.800, 1.393 lo scorso anno). Le attività che hanno chiuso i battenti, invece, sono 1.072

La camera di commercio di Brescia

Cala la voglia di fare impresa tra i bresciani. Secondo i dati elaborati dalla Camera di commercio — riportati in un articolo del Corriere — il terzo trimestre del 2015 è il peggiore degli ultimi dieci anni sul fronte delle iscrizioni. In estate sono nate 1.315 aziende (nel 2004 ne erano nate 1.800, 1.393 lo scorso anno), mentre quelle che hanno chiuso i battenti hanno toccato la quota di 1.072. Il saldo è comunque positivo: 243 nuove realtà. 

Calano le imprese di costruzioni, tengono i settori produttivi tradizionali come commercio, manifatturiero e agricolo che chiudono i tre mesi con un positivo moderato. Positivo il bilancio anche per le attività finanziarie e assicurative (+1,1%), i servizi alle imprese (+1,4%) e i servizi di alloggio e ristorazione (+0,6%).

Per le nuove attività la forma giuridica preferita dai bresciani è quella delle società di capitali, l’87% del saldo complessivo. Stagnante la dinamica delle imprese individuali, mentre le società di persone continuano ad essere quelle con meno appeal. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Registro delle imprese, iscrizioni in calo: trimestre peggiore da 10 anni

BresciaToday è in caricamento