menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brescia Service: "Estranei alla manifestazione del 24 aprile"

Richiesta di rettifica da parte della società Brescia Service s.r.l.

Vi è realtà una totale estraneità della Brescia Service s.r.l. a tutti i fatti evidenziati nell'articolo "Brescia: trasporti e logistica in tilt, sciopero dei lavoratori GLS".

In particolare si ritiene dover chiarire che Brescia Service s.r.l. è società incaricata da GLS (General Logistics Systems Italy S.p.A.) per la realizzazione dei servizi di trasporto, spedizione e consegna di merci, e che dunque, la manifestazione del 24/4/2015 non interessava in alcun modo né GLS né, tantomeno, Brescia Service s.r.l., dal momento che non è stata promossa da nessuno dei dipendenti di dette società.

MAI E IN ALCUN MODO, GLS OVVERO BRESCIA SERVICE S.R.L. HA TARDATO DI UN SOLO GIORNO LA CORRESPONSIONE DEGLI STIPENDI AI PROPRI DIPENDENTI E QUANTO RIPORTATO NEL TITOLO DELL’ARTICOLO E’ FALSO OLTRE CHE DIFFAMATORIO.

E’ doveroso precisare altresì che Brescia Service s.r.l., per l’espletamento della propria attività trasporto merci, si avvale dei servizi di altre autonome società e i partecipanti alla manifestazione de qua – indicati erroneamente come “lavoratori della GLS” – sono, di fatto e di diritto, lavoratori subordinati che prestano servizio esclusivamente per le società diverse e indipendenti da GLS e Brescia Service s.r.l. (così detti “padroncini”).

In conclusione, nessun “padroncino” (o nessun collaboratore di queste società o ditte individuali) lavora o ha mai prestato attività di lavoro subordinato per Brescia Service s.r.l. o GLS, essendo ogni rapporto tra di loro esclusivamente regolato da formali contratti di trasporto.

Quindi, anche per configurare la totale illegittimità dell’iniziativa dei dipendenti di società che collaborano con Brescia Service s.r.l., è necessario sottolineare che il blocco dell’attività della mia assistita a opera di dipendenti di altre e diverse società é tanto grave quanto paradossale, dacché la mia assistita – come detto – non ha alcun rapporto di lavoro dipendente con i manifestanti.
Di detti fatti si sta da tempo già occupando la Procura della Repubblica di Brescia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento