Brescia: sciopero, paralizzato il deposito Gls Corriere Espresso

Chiesto il rispetto del contratto nazionale e il reintegro di un collega

BRESCIA. Completamente paralizzato da uno sciopero e da un picchetto il deposito della Gls Corriere Espresso in zona industriale, via Giuseppe di Vittorio.

I lavoratori hanno incrociato le braccia per chiedere il rispetto del contratto nazionale e il reintegro di un lavoratore iscritto ai Si Cobas, licenziato “per ritorsione antisindacale con un pretesto”.

Una delegazione sta incontrando la direzione, ma il picchetto dei lavoratori è ancora in corso. Decine di furgoni della Gls sono fermi in strada e nel piazzale della ditta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento