Economia

Brescia: sciopero generale 18 ottobre 2013, corteo a Roma

L'agitazione è stata indetta dai sindacati di base Cobas, Cub e Usb. Riguarderà tutti i servizi pubblici essenziali: "No alle politiche di austerità del governo Letta"

Sciopero generale nazionale il 18 ottobre di tutte le categorie pubbliche e private, proclamato dai sindacati di base Cobas, Cub e Usb.

Lo sciopero sarà di otto ore e sarà articolato, nel settore dei servizi pubblici essenziali, assicurando le fasce di garanzia. A Roma si terrà la manifestazione nazionale con un corteo che partirà da Piazza della Repubblica e raggiungerà Piazza San Giovanni.

Lo sciopero viene indetto, tra gli altri motivi, "per il rinnovo dei contratti e l'aumento di salari e pensioni; per la scuola e l'istruzione pubblica e per la sanità; per i diritti sociali; per la nazionalizzazione di imprese in difficoltà o di interesse strategico per il Paese; contro le politiche di austerità del governo Letta; contro la disoccupazione di massa, la precarizzazione del lavoro e il sistema autoritario sempre più esteso, che l'accordo Fiat e quello di Cgil, Cisl e Uil e Confindustria del 31 maggio hanno formalizzato".

VIABILITA', INFO SU FASCE GARANTITE:
- Trenitalia
- Trenord
- Brescia Trasporti (autobus)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia: sciopero generale 18 ottobre 2013, corteo a Roma

BresciaToday è in caricamento