Lunedì, 20 Settembre 2021
Economia Cerveno

Valcamonica: Riva Acciaio, sindaci pronti allo sciopero della fame

"Nel braccio di ferro tra azienda e istituzioni, a rimetterci sono i lavoratori"

A 15 giorni dal blocco delle attività lavorative e dalla messa in libertà dei lavoratori della Riva Acciaio, il presidente della comunità montana della Valle Camonica annuncia che, se entro domani non arriva l'annunciato decreto per sbloccare la situazione, lunedì i sindaci della valle inizieranno lo sciopero della fame.

"Siamo di fronte ad un corto circuito tra azienda e istituzioni, in cui a pagare sono solo i lavoratori - dichiarano i primi cittadini camuni -. A più riprese, si sono susseguiti annunci che indicavano imminente lo sblocco, ma non è successo ancora niente". "Nel braccio di ferro tra azienda e istituzioni - continuano - a rimetterci sono i lavoratori, a guadagarci solo i concorrenti".

Tra le altre proteste che i sindaci intendono adottare, anche quella della restituzione delle fasce tricolori al Prefetto, oltre un sit-in nel cortile del Broletto e uno davanti alla villa della famiglia Riva.

Intanto, il blocco Inizia a farsi sentire anche sulle aziende dell'indotto sparse su tutto il territorio italiano. A lanciare l'allarme sono tre aziende del Cuneese, una sessantina di dipendenti diretti e 200 trasportatori autonomi: "Auspichiamo l'immediato sblocco dei pagamenti ai fornitori - scrivono in una lettera inviata a Confindustria Cuneo - o saremmo incolpevolmente destinati a capitolare. I nostri dipendenti perderanno il lavoro e i nostri fornitori incontreranno le medesime difficoltà che oggi affrontiamo noi".

Purtroppo si sta verificando quello che tutti temevamo: il blocco dell'attività produttiva sta innescando una reazione a catena. "Bisogna trovare una via d'uscita - scrivono ancora le aziende in difficoltà - che garantisca il proseguimento dell'attività, la salvaguardia dell'occupazione e il pagamento dei creditori".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valcamonica: Riva Acciaio, sindaci pronti allo sciopero della fame

BresciaToday è in caricamento