rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Economia

Economia, «è una ecatombe». Centri per l'impiego, +23,8% in un anno

Giorgio Bontempi, assessore provinciale alle Attività Produttive, lancia l'allarme sulla situazione economica nella nostra provincia dopo la pubblicazione del Report dell'Area Svilupppo Economico

E' brutto scriverlo, ma l'annuale Report dell'Area Svilupppo Economico del Broletto lascia poco spazio ad uno sguardo ottimistico sul futuro dell'economia bresciana.

Secondo il report, che rende noti i dati raccolti dai Centri per l'Impiego della Provincia, nell'anno appena trascorso c'è stato un vero e proprio boom di  disoccupati.

Le persone che hanno perso lavoro e che si sono iscritte ai Centri nella speranza di trovare una nuovo impiego sono state in tutto 105 mila, un più 23,8% rispetto al 2011. Di queste, il 7,9% risultano inoccupate o alla ricerca di un primo impiego.

Non solo: la differenza tra nuovi contratti e cessazioni presenta un saldo negativo di 19.335 unità. E, dei nuovi contratti, il 65% è a tempo determinato. Dati che parlano di una vera e propria "ecatombe", secondo Giorgio Bontempi, assessore provinciale alle Attività Produttive e al Lavoro.

"La luce in fondo al tunnel la vedo molto più vicina di prima e sono molto più ottimista sul fatto che nel frattempo il tunnel non ci crollerà sulla testa travolgendoci come per un po' abbiamo rischiato", ha affermato Mario Monti ai microfoni di Radio Anch'io a inizio gennaio. Speriamo sia un profeta, perché - al momento - è l'unico a vederla.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Economia, «è una ecatombe». Centri per l'impiego, +23,8% in un anno

BresciaToday è in caricamento