Martedì, 15 Giugno 2021
Economia

Il 60% delle pensioni dei Bresciani non arriva a 1.000 euro

E' quanto emerge dal Rendiconto delle attività INPS riguardante il 2012

Quante sono le pensioni erogate dall’INPS a Brescia? Per quali importi? Alle domande risponde la Cisl Brescia, dopo l'analisi del “Rendiconto dell’attività 2012” presentato a metà marzo dall’Istituto.

In estrema sintesi:
• nel 2012 sono state oltre 348.000 le pensioni pagate a Brescia: 302.000 da contribuzione (in riduzione rispetto al 2011) – 46.000 da assistenza (in aumento);

• è diminuito il numero delle pensioni di anzianità e vecchiaia liquidate, per effetto della riforma Fornero, sono aumentate le pensioni di invalidità civile e di reversibilità, sono aumentati gli interventi a favore degli ammortizzatori sociali (indennità di disoccupazione, e cassa integrazione), per effetto della crisi.

• il 34% delle pensioni ha un importo fino a 500 euro
(valore medio uomini euro 284- valore medio donne euro 364)

• il 33% ha un importo tra i 501 euro e 1.000 euro
(valore medio uomini euro 759- valore medio donne euro 686)

• il 19% ha un importo tra euro 1.001 e euro 1.500
(valore medio uomini euro 1.260- valore medio donne euro 1.192)

• il 14% ha un importo oltre euro 1.500
(valore medio uomini euro 2.188- valore medio donne euro 2.000)

• rispetto al 2011, il valore medio delle pensioni a Brescia nel 2012 ha avuto un incremento tra i 2 e i 17 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 60% delle pensioni dei Bresciani non arriva a 1.000 euro

BresciaToday è in caricamento