Dramma occupazione nell'edilizia, pronta protesta in Loggia

Il prossimo 20 maggio i lavoratori dell'edile scenderanno in piazza per far sentire la propria voce contro il disastro occupazionale del settore

I lavoratori dell’edilizia daranno vita il 20 maggio ad un presidio unitario in Piazza Loggia per richiamare l’attenzione sulla drammatica situazione occupazionale del settore.

Il 2012 per le aziende di costruzioni é stato un annus horribilis. Il settore, che conta 894.028 imprese, ne ha perse 61.844, con un saldo negativo dell'1,88%. "In tutto - spiega Anepa Confartigianato - sono stati persi 81.309 occupati".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Brescia, nel 2011, sono stati 56 mila i vani invenduti. Terza città lombarda dopo Milano, a quota 84 mila, e Bergamo, 58 mila.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Economia bresciana in lutto: è morto l'imprenditore Giuliano Gnutti

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Arresto cardiaco, muore nella sua auto: era in malattia e aveva la febbre

  • Una famiglia distrutta dal Coronavirus: in poche ore morte tre sorelle

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 2 aprile 2020

  • Coronavirus: morto cassiere di 57 anni, supermercato chiuso per lutto

Torna su
BresciaToday è in caricamento