Lo chef Marco Acquaroli vince a 30 anni il “Bocuse d’or” d’Italia

Marco Acquarol

E’ ancora giovanissimo, ma già si sta togliendo qualche bella soddisfazione. Marco Acquaroli, chef palazzolese di 30 anni, si è aggiudicato al Teatro Sociale di Alba il premio “Bocuse d’or” d’Italia, una vera e propria ‘olimpiade’ dell’alta cucina.

Nato l’8 settembre 2015, dopo un’infanzia trascorsa a Cologne si è trasferito all’età di 14 anni a Palazzolo. All’alberghierio di Clusane d’Iseo è poi arrivato il diploma, al quale sono seguite diverse esperienze lavorative in Italia e all’estero. Attualmente vive e lavora al Four Seasons Hotel des Bergues di Ginevra.

Tra la giuria che lo ha premiato ad Alba, erano presenti Enrico Crippa, Gianfranco Vissani, Davide Oldani e Gennaro Esposito. La vittoria gli consentirà di partecipare alla competizione europea del "Bocuse d’or Europe 2016", che si terrà a maggio a Budapest. Si sfideranno in 20, i vincitori di ciascuna nazione. Se arriverà un nuovo trionfo, potrà partecipare al “Bocuse d’or” biennale, nel 2017 al Sirha International Hotel di Lione: si tratta del premio culinario più prestigioso al mondo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento