Economia

Brescia, illuminazione a LED: la rivoluzione è al 20%

Dopo i quartieri periferici, presto le operazioni di sostituzione riguarderanno anche monumenti e centro storico

Un lampione a LED (foto d'archivio)

BRESCIA. Continua la rivoluzione dell’illuminazione a LED in città, ormai arrivata al 20% del totale: è stato completato il Villaggio Violino e, ad oggi, i lavori sono al 98% nel Villaggio Badia (al netto di via Vallecamonica e della zona artigianale), al 74% nel Quartiere Caionvico, al 75% nel Quartiere Chiusure, al 75% nel Quartiere Urago, al 47% nel Quartiere Borgo Trento, al 67% nel Quartiere S.Eufemia, al 54% nel Quartiere Buffalora, al 52% nel Quartiere S.Polo Case ed al 15% nel Quartiere S.Rocchino.  

Il programma di sostituzione, progettato e realizzato da A2A in collaborazione con il Comune, si completerà entro il 2016 con la sostituzione di circa 43 mila lampade fra stradali e pedonali. A pari resa luminosa l’intervento consentirà un risparmio di circa il 40% dei consumi. Grazie alla nuova illuminazione, infatti, il consumo annuo per lampada verrà quasi dimezzato.

La maggiore efficacia dell’illuminazione a Led avrà anche l’effetto di diminuire l’inquinamento luminoso, grazie alla concentrazione della luminosità verso i marciapiedi e le strade e l’assenza di emissione di intensità luminosa verso l’alto. “Particolare attenzione sarà dedicata al centro storico - fanno sapere dalla Loggia - ed in particolare alla valorizzazione dei numerosi edifici storici e monumentali per i quali è prevista una specifica illuminazione artistica”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia, illuminazione a LED: la rivoluzione è al 20%

BresciaToday è in caricamento