Economia

Finito l'anno, finito il lavoro: "Licenziati senza preavviso"

Le lettere di licenziamento a 8 degli 11 dipendenti di Immobiliare Fiera sono già state spedite. Dopo la chiusura di Brend, pare non esserci alcuna prospettiva per il personale della società. A rischio anche il palazzetto dello sport

Palazzo Martinengo Colleoni, sede di Brend

BRESCIA. I portoni di palazzo Martinengo Colleoni, che dallo scorso maggio hanno ospitato Brend, si chiudono oggi, giovedì 31 dicembre 2015. Per i dipendenti d’Immobiliare Fiera, in questi mesi impiegati nelle attività svolte all’ex tribunale di via Moretto, pare che non ci siano altri progetti, se non il licenziamento (senza preavviso secondo i sindacati). Ad 8 degli 11 dipendenti della società sono già state spedite le lettere: per loro è un capodanno di lacrime, da disoccupati.

Per i sindacati - riporta il quotidiano Bresciaoggi - gli accordi non erano questi. Walter Chiodi, segretario della Fisascat-Cisl, il cda della società - del quale fanno parte rappresentati del Comune e della Camera di commercio -  prima di arrivare ad una decisione di tale portata avrebbe dovuto vagliare le alternative. Secondo Enrico Frigerio - presidente di Immobiliare Fiera -  il personale (che era già in cassa integrazione) sapeva che l’attività sarebbe cessata con la fine di Brend. 

Il nodo del problema rimane Brixia Expo che resta in perdita e senza prospettive. Anche sul fronte palazzetto dello sport non ci sono buone nuove. Tutt’altro: i lavori all’Eib, che avrebbero giù dovuto partire, non sono mai cominciati. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finito l'anno, finito il lavoro: "Licenziati senza preavviso"

BresciaToday è in caricamento