Economia Centro / Contrada del Carmine

Dal Messico a Brescia, i gioielli di Elisa incantano il Carmine

Elisa è una delle artigiane del Carmine. Nel suo negozio-laboratorio trasforma qualsiasi tipo di materiale metallico in un gioiello dalle linee semplici e pulite. Un'arte che ha imparato in Messico, studiando e lavorando con i maestri della gioielleria locale

Alcune creazioni di Manea - Copyright © Bresciatoday.it

E proprio da dietro alla vetrina del suo negozio-laboratorio, al civico 8 di contrada del Carmine, Elisa guarda il variopinto via vai e trova ispirazione per i suoi bijoux: tutti unici e fatti a mano. Il mestiere l'ha appreso nei 18 anni trascorsi tra Città del Messico e Taxco, con parentesi negli States. Nel paese di tequila e sombreros, Elisa è 'emigrata' negli anni '90.

GALLERY: LE FOTO DELLE SUE CREAZIONI

"Facevo la restauratrice di mobili antichi, ma in Italia c'era poco lavoro - racconta -. La mia passione sono sempre stati i gioielli e qui non trovavo la scuola adatta da frequentare, così sono partita per Città del Messico, dove c'è una delle migliori accademie specializzate. Quando ho lasciato l'Italia tutti mi dicevano che ero matta, ma io ho capito fin da subito che quello era il posto per me: all'inizio non è stato semplice, ma mi sono adatta rapidamente."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Messico a Brescia, i gioielli di Elisa incantano il Carmine

BresciaToday è in caricamento