Una vita per il lavoro: se ne va "il direttore", storico dirigente bresciano

Morto a 83 anni Adriano Colonna, da tempo alle prese con un male incurabile: è stato dirigente Fiat per più di 30 anni, ha lavorato a Brescia, Milano, Suzzara e Torino. Giovedì mattina i funerali

Una fabbrica Iveco (foto d'archivio)

Una vita di lavoro, per il lavoro: il gruppo Fiat piange la morte di Adriano Colonna, uno dei suoi più celebri “colletti bianchi”, storico dirigente del marchio torinese e direttore di stabilimento a Milano, a Suzzara, a Torino e prima anche a Brescia. E proprio a Brescia aveva deciso di rimanere.

Si è spento lunedì sera a 83 anni, compiuti un mese fa, dopo aver perso la sua ultima battaglia, con un male incurabile. Originario di Rimini, si è laureato in ingegneria nei primi anni '60: ha cominciato a lavorare in Fiat fin da subito, prima per il gruppo Om (Officine Meccaniche) e poi per l'Iveco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Da pochi mesi in Indonesia, morto a 42 anni Davide Savelli

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • E' morto Menec: la sua storica trattoria meta di celebrità e calciatori

  • Coronavirus in Lombardia: 100 persone a rischio, 70 vanno in quarantena

Torna su
BresciaToday è in caricamento