Una vita per il lavoro: se ne va "il direttore", storico dirigente bresciano

Morto a 83 anni Adriano Colonna, da tempo alle prese con un male incurabile: è stato dirigente Fiat per più di 30 anni, ha lavorato a Brescia, Milano, Suzzara e Torino. Giovedì mattina i funerali

Una fabbrica Iveco (foto d'archivio)

Una vita di lavoro, per il lavoro: il gruppo Fiat piange la morte di Adriano Colonna, uno dei suoi più celebri “colletti bianchi”, storico dirigente del marchio torinese e direttore di stabilimento a Milano, a Suzzara, a Torino e prima anche a Brescia. E proprio a Brescia aveva deciso di rimanere.

Si è spento lunedì sera a 83 anni, compiuti un mese fa, dopo aver perso la sua ultima battaglia, con un male incurabile. Originario di Rimini, si è laureato in ingegneria nei primi anni '60: ha cominciato a lavorare in Fiat fin da subito, prima per il gruppo Om (Officine Meccaniche) e poi per l'Iveco.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vomita sangue in classe, muore dopo essere stato dimesso: 5 medici a processo

  • Serpente di un metro e mezzo in classe: panico tra i bimbi della scuola elementare

  • Fabio Volo nella bufera per i commenti su Ariana Grande: la sua replica

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Attraversa l'autostrada, ucciso da un tir: famiglia devastata, era padre di due bimbi

  • Aperitivi e cocaina: arrestato barista, chiuso il locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento