Martedì, 27 Luglio 2021
Economia

Nullatenente, ma pieno di case (e di soldi): nei guai imprenditore bresciano

Negli anni sarebbe riuscito a sottrarre al fisco oltre 100 milioni di euro: beccato dalla Guardia di Finanza di Pavia M.V., imprenditore bresciano di 50 anni. Sequestrati 25 immobili

Non è una novità purtroppo: imprenditore viveva da nababbo ma risultava nullatenente. Quando invece nella sua disposizione (tutto è stato sequestrato dalla Guardia di Finanza) figuravano oltre 2 milioni di euro “liquidi”, qua e là in diversi conti correnti, e un patrimonio immobiliare quantificabile in almeno 25 immobili, in tutta la Lombardia.

Nei guai ci è finito un 50enne bresciano (M.V. le sue iniziali) smascherato dalla Guardia di Finanza di Pavia. Pare che negli anni del suo operare (fin dagli anni '90) sia riuscito a sottrarre al fisco una cosa come 100 milioni di euro. Lo faceva con un alveare di società cartiere, con sede anche in Svizzera e sempre intestate a un prestanome.

Gli accertamenti delle Fiamme Gialle hanno permesso di ricostruire la “storia criminale” dell'imprenditore, caratterizzata da numerose denunce per frode fiscale, emissione e utilizzo di fatture false per operazioni inesistenti e violazioni alla normativa sul lavoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nullatenente, ma pieno di case (e di soldi): nei guai imprenditore bresciano

BresciaToday è in caricamento