Economia Lograto

Metano e idrocarburi: trivelle in azione in quasi 40 Comuni

A caccia di metano (e di idrocarburi) nella Bassa Bresciana e dintorni: coinvolte aree per oltre 300 km quadrati, e quasi 40 Comuni in tre province. La conferma dal recente decreto del Governo sulla Legge di Stabilità

Evoluzione diretta dell'articolo 38 sulle “misure urgenti in fatto di energia”, parte integrante dello Sblocca Italia di fine 2014. Ora il nuovo decreto sulle trivellazioni – approvato prima di Natale con la nuova legge di stabilità – torna a far parlare di sé. Anche se il ministro Federico Guidi – delegata allo sviluppo economico – smentisce il rischio di un Texas nostrano: nessuna nuova “esplorazione” in vista, anche se quelle “vecchie” rimangono autorizzate.

La cosa interessa inevitabilmente anche la provincia di Brescia, e i suoi numerosi vicini. In particolare sono due i progetti di 'caccia' al gas sotterraneo, denominati 'Lograto' e 'Scarpizzolo', tra Brescia e Cremona. In tutto le trivellazioni potenziali potrebbero coinvolgere fino ad una quarantina di Comuni.

Il primo sondaggio esplorativo è curato dalla ExploEnergy Srl di Milano, in una terra dove in realtà qualche tentativo l'aveva già fatto anche l'Eni. La 'licenza' comprende territori per circa 290 km quadrati, tra le province di Brescia, Cremona e Bergamo. Tra i Comuni coinvolti ovviamente Lograto, poi Bagnolo Mella, San Gervasio, Orzinuovi e Orzivecchi; fuori confine ci sono Cignone, Ovanengo, Soresina, Bordolano e Calcio.


Caccia grossa anche da parte della Cygam Energy, multinazionale canadese dell'energia. Nella Bassa e nei dintorni si cerca il metano, sottoterra: le esplorazioni – e le eventuali estrazioni- andrebbero a coinvolgere un territorio di 110 km quadrati, e in tutto 14 Comuni. Tra questi anche Borgo San Giacomo, Mairano, Offlaga, Manerbaio, Pompiano, San Paolo, Verolanuova e Verolavecchia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metano e idrocarburi: trivelle in azione in quasi 40 Comuni

BresciaToday è in caricamento