rotate-mobile
Economia

Brescia: contributo del Comune a chi viene sfrattato

L’iniziativa è rivolta a nuclei familiari in cui siano presenti una persona ultrasessantacinquenne, malati terminali, portatori di handicap o figli fiscalmente a carico

BRESCIA. A partire dallo scorso 3 giugno e fino al 30 giugno, i cittadini sottoposti a procedure esecutive di rilascio dell’alloggio per finita locazione (sfratti esecutivi emessi entro il 31 dicembre 2014), possono presentare domanda in Comune per ottenere un contributo quale sostegno economico per il passaggio a un altro alloggio.

L’iniziativa è rivolta a particolari categorie sociali: nuclei familiari in cui siano presenti una persona ultrasessantacinquenne, malati terminali, portatori di handicap con invalidità superiore al 66% o figli fiscalmente a carico.

I cittadini interessati dovranno presentare la domanda, redatta unicamente sui moduli forniti dal Comune, da ritirare dal lunedì al giovedì, dalle 9 alle 12, il giovedì anche dalle 14 alle 15.45, presso il settore casa lavoro e inclusione sociale – servizio casa, situato in piazzale della Repubblica 1, al 1° piano.

I moduli sono reperibili consultando il sito web del Comune, alla sezione “Sfratti” dove è possibile scaricare anche il testo completo dell’avviso. La domanda deve essere firmata e consegnata agli uffici del servizio casa insieme alla copia  fotostatica di un documento di identità e alla documentazione del Tribunale attestante lo sfratto per finita locazione.

L’intervento di sostegno ai cittadini sottoposti a procedure esecutive di rilascio per finita  ocazione è subordinato all’effettiva erogazione dei fondi da parte della Regione Lombardia ed è condizionato al rispetto dei requisiti previsti dall’avviso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia: contributo del Comune a chi viene sfrattato

BresciaToday è in caricamento