Imprenditore edile nascondeva 1.200.000 euro sotto la lavatrice

L'uomo, un 47enne di Chiari, è stato intercettato al casello di Brescia Est mentre si incontrava con un bolognese residente in Svizzera

Gli uomini del Gico della Guardia di Finanza hanno intercettato al casello di Brescia Est un 47enne di Chiari, imprenditore edile, nel corso di un incontro con un bolognese di 36 anni da anni residente in Svizzera. Quest'ultimo nascondeva nella scatola di un panettone 250mila euro in contanti.

Durante la perquisizione della casa del 47enne, sotto una lavatrice sono stati trovati un milione e 200mila euro, mentre – nel doppio fondo di un armadio – è stato rinvenuto un gioiello dal valore di 10mila euro. Bloccati infine su un conto corrente bancario un altro milione e 400mila euro.

La GdF sta ora passando al setaccio la vita dell'imprenditore, debitore nei confronti del fisco per circa 300mila euro. Dalle prime indagini, sembra esserci un'enorme sproporzione tra i redditi dichiarati e gli acquisti effettuati negli ultimi 10 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento