Mercoledì, 4 Agosto 2021
Economia Via Milano / Via Milano

Trentun anni di caffè e panini: storico bar cambia gestione

Ultimo giorno dietro al bancone per Sergio Maccarinelli e Adriana Bettoni: per gli storici gestori del Black & White di via Milano è arrivato il tempo della pensione

Copyright © Bresciatoday.it

Una vita insieme dietro al bancone del bar: per Adriana Bettoni e Sergio Maccarinelli è arrivato il tempo dei saluti. Marito e moglie, prima che colleghi, lasciano quella che per 31 anni è stata la loro seconda casa: il Black & White di Via Milano a Brescia.

Molto più di un bar: un punto di riferimento per i residenti e gli impiegati degli uffici della zona, ma anche per i tanti automobilisti di passaggio che negli anni hanno varcato la soglia del locale per gustarsi un vero espresso napoletano o uno dei gustosi e mai scontati panini preparati da Sergio. 

Tanti, tantissimi, i clienti affezionati che in queste ore passano dal bar per salutare la storica coppia di gestori. Un addio con il sorriso, anche se negli splendidi occhi azzurri di Adriana fa capolino un velo di malinconia:

"Non so come gestirò il distacco dal quartiere e sicuramente mi mancherà moltissimo: per oltre 30 anni ho praticamente vissuto qui, trascorrendo 12 ore al giorno tra bancone e fornelli - ci spiega Adriana - . Via Milano è cambiata tantissimo negli anni, ma noi siamo sempre stati benissimo: non abbiamo mai avuto problemi e abbiamo sempre lavorato serenamente" 

La fine di un'epoca. Tutto è cominciato nel 1987 quando Sergio ha lasciato il lavoro come magazziniere per seguire il suo sogno e aprire il bar. Dopo due anni lo ha raggiunto anche la moglie: "All'Inizio non mi piaceva l'idea di fare la barista, poi mi sono appassionata, tanto che ora non riesco a immaginarmi la mia vita lontana da qui."

Una cosa è certa, la coppia non starà con le mani in mano: "Recupereremo tutto il tempo libero che non abbiamo avuto in questi 31 anni - racconta Sergio - facendo lunghe passeggiate e tanti viaggi." Adriana ha già messo le mani avanti e non corre certo il rischio di annoiarsi: "Mi sono offerta volontaria alla biblioteca di Concesio, comune dove abitiamo da sempre, e passerò molto tempo nell'orto che abbiamo preso in gestione con alcuni amici." 

La serranda non si abbassa, ma dal primo di febbraio dietro al bancone ci sarà un volto nuovo: quello della ragazza moldava che d'ora in poi manderà avanti lo storico bar di via Milano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trentun anni di caffè e panini: storico bar cambia gestione

BresciaToday è in caricamento