Economia

Fatturati da miliardi di euro: la classifica delle prime 20 aziende bresciane

Le prime 20 aziende bresciane secondo la graduatoria stilata da Mediobanca: se in Italia "comandano" gli Agnelli, a Brescia vince l'energia con Energetic Source. Ma delle fabbriche storiche non manca nessuno

Aziende d'Italia: la classifica dell'Ufficio Studi di Mediobanca. Per il secondo anno consecutivo (con 136 miliardi e mezzo di ricavi nel 2015) la prima azienda italiana è la Exor-Fca, una delle principali società d'investimento europee (controllata dalla famiglia Agnelli, insomma si parla di Fiat) con oltre 300mila dipendenti e un utile netto che sfiora i 750 milioni.

Enel è seconda nel fatturato, ma la prima per gli utili. Il gruppo Eni invece, scrive Il Sole 24 Ore, dopo essere stata la prima per ricavi (per 13 anni, fino al 2013) perde addirittura la seconda piazza e scivola al terzo posto. Al quarto posto Gse, società che si occupa di compravendita di energia elettrica, al quinto Telecom Italia.

E le aziende bresciane? Sono circa un centinaio quelle che rientrano nella graduatoria firmata da Mediobanca. Acciaio e fonderie nei piani alti della classifica bresciana, anche se a sorpresa (guardando allo storico del territorio) sul podio balzano la Energetic Source, società specializzata in energia e con sede anche a Milano, e la cooperativa delle farmacie, la Cef Farma.

La top 20 completa:

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fatturati da miliardi di euro: la classifica delle prime 20 aziende bresciane

BresciaToday è in caricamento