Venerdì, 24 Settembre 2021
Economia

Brescia: al via l'alienazione delle aree in zona poliambulanza

Alessandro Triboldi, Amministratore Unico di Brescia Infrastrutture, annuncia che in fututo potrà essere la volta dei terrini di Lamarmora e Sant’Eufemia

Brescia Infrastrutture ha pubblicato sul suo sito internet un bando per la vendita dell’area pertinenziale alla fermata della fermata metro “Poliambulanza”.

La vendita sarà aggiudicata al miglior aumento economico sul prezzo a base d’asta di 5,3 milioni di euro, fra i primi tre progetti selezionati in base delle linee guida allegate al bando.

L’area oggetto di alienazione dispone di una Superficie Lorda di Pavimento minima di 22.300 mq (incrementabile di ulteriori 3.568 mq) e la sua destinazione d’uso prevalente riguarda servizi privati ad uso pubblico, a cui si dovrà destinare una superficie minima di 15.000 mq. Sono ammesse anche destinazioni complementari a uso residenziale, commerciali di vicinato e ricettiva per 7.300 mq.

"L'area adiacente alla stazione Poliambulanza – spiega Alessandro Triboldi, Amministratore Unico di Brescia Infrastrutture - rappresenta un investimento immobiliare che stimiamo in almeno 35 milioni di euro e offrirà la possibilità di creare un adeguato raccordo fra la struttura ospedaliera e la metropolitana. Attualmente occupata da capannoni, al loro posto sorgeranno in prevalenza immobili destinati a servizi ed uffici, ma anche residenze e negozi di vicinato".

Il quartiere di Via Bissolati, dove ricade l’area oggetto del bando, è già stato riqualificato per decoro urbano e per servizi, vista la presenza di una delle fermate della metropolitana cittadina. La zona è già stata interessata da importanti progetti di mobilità, quale il Terminal per lo scambio di autobus urbani ed extra urbani, il parcheggio scambiatore per la zona sud della città e l’hinterland, oltre che la futura apertura della strada che collegherà il casello di Brescia-Centro (A4 e A21) a Via Bissolati.

Brescia Infrastrutture, spiega ancora Triboldi, “sta facendo i dovuti approfondimenti in merito all’opportunità di procedere anche sulle altre aree devolute come Lamarmora e Sant’Eufemia.”

La scadenza per la presentazione delle offerte è il 7 ottobre 2013 alle ore 16. Le offerte recapitate direttamente o a mezzo posta o corriere, dovranno pervenire presso la sede della società in Via Triumplina, 14. I progetti ritenuti maggiormente meritevoli, fino ad un massimo di tre, concorreranno all’asta pubblica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia: al via l'alienazione delle aree in zona poliambulanza

BresciaToday è in caricamento