rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Economia

Una vita tra banca e industria: muore storico imprenditore bresciano

Morto a 79 anni l’imprenditore Alberto Folonari, storico volto di finanza e industria bresciana: la camera ardente nella sua casa di Via Rosa. Presidente di Banco di Brescia e Banca Commerciale, è stato nel Consiglio di Sorveglianza Ubi

Volto più che noto dell’imprenditoria locale e nazionale, Alberto Folonari si è spento a 79 anni. La camera ardente verrà allestita nella sua abitazione di Via Gabriele Rosa, a Brescia. La sua città, la sua terra: la sua famiglia vanta radici storiche e secolari, cinque generazioni di imprenditori e pure una via cittadina intitolata ai “fratelli”.

Classe 1937, Alberto Folonari si laurea a Milano nel 1965, in Scienze Agrarie, e fin dai primi anni ’80 diventa protagonista nelle aziende di famiglia, o nelle società controllate. Il suo nome e il suo volto si legano indissolubilmente al mondo della banca e della finanza.

Presidente del Banco di Brescia prima ancora che diventasse Ubi, poi consigliere della Banca Commerciale Italiana, o della Lucchini Spa. E’ stato anche vicepresidente del Consiglio di Sorveglianza di Ubi Banca. Non solo banche: fino ai primi anni 2000 è stato amministratore delegato della Chianti Ruffino e della PremioVini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una vita tra banca e industria: muore storico imprenditore bresciano

BresciaToday è in caricamento