rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Economia Borgosatollo / Via del Canneto

La nuova era di Cartapani: 4000 mq per la prima torrefazione italiana 4.0

Ristrutturazione totale per la storica azienda bresciana che si è recentemente trasferita a Borgosatollo: nuova sede, modernissimi impianti, restyling del marchio e del packaging.

Rimane infatti immutata la qualità, così come l'attenzione e la passione per la produzione di miscele di caffè per bar e ristoranti -sono ben 700 quelli che nel Bresciano hanno scelto il marchio Cartapani- e per le famiglie.

Innovazione tecnologica e non solo: l'azienda ha apportato vistosi cambiamenti anche nell'immagine e nella comunicazione. Lo studio Raineri Design ha infatti ristrutturato il brand, ridisegnando il lettering e sintetizzando il marchio che campeggia sul packaging: tolti i riferimenti esotici, è rimasta solo la corona. 

"Il nostro lavoro è stato di riposizionamento - ha detto William Raineri, direttore creativo della Raineri Design - cioè abbiamo portato la Cartapani da un posizionamento provinciale a uno nazionale, mettendo la marca nella condizione di competere con i big del caffè"

Nei piani dell'azienda, che nel 2017 ha fatturato 3,2 milioni di euro, c'è il desiderio di ampliare i propri orizzonti, varcando i confini provinciali per espandersi a macchia d'olio in tutto lo Stivale, consolidando e ampliando la propria presenza all'estero.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La nuova era di Cartapani: 4000 mq per la prima torrefazione italiana 4.0

BresciaToday è in caricamento