Economia

Pistole e fucili per l'esercito argentino: affare milionario per la Beretta

Una commessa milionaria per la Beretta di Gardone: 150mila armi tra fucili e pistole saranno prodotte a Santa Fe (su licenza) e poi fornite all'esercito argentino

Soldati armati di Beretta Arx 160 (fonte web)

Non solo commesse (milionarie) a stelle e strisce: la Beretta colpisce ancora, e questa volta scende ben oltre il Rio Grande. Non il Messico, non il Brasile: l'azienda con base in Valtrompia fornirà pistole e fucili d'assalto all'esercito argentino. Lo scrive Bresciaoggi.

Si comincia così: 50mila fucili e 100mila pistole. I modelli: il fucile è un Beretta Arx 200, fucile da battaglia calibro 7,62 x 51 (ma si può convertire), ideato per i soldati “marksman”, quindi per fornire un supporto di fuoco di precisione a livello di squadra di fanteria. E' in grado di sparare fino a 700 colpi al minuto.

La Px4 Storm è una pistola di ultima generazione, semiautomatica e definita “leggera ed ergonomica”. L'arma sarà fornita in dotazione all'esercito argentino, ma non si esclude un futuro “sbarco” anche nel mercato civile del popoloso Paese sudamericano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistole e fucili per l'esercito argentino: affare milionario per la Beretta

BresciaToday è in caricamento