Martedì, 16 Luglio 2024
Economia

Acciaio speciale per il die casting: quando l'imballo fa la differenza

La Cs Metal Europe di Bedizzole ha integrato il processo di packaging e logistico

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

La Cs Metal Europe, distributore esclusivo in Italia di Hitachi Metals per l'acciaio speciale del settore Die Casting, con la serie di materiali Dy speciality steel, ha integrato il processo di packaging e logistico nel sistema qualità UNI EN ISO 9001:2015 per assicurare in fase di consegna la totale conformità del prodotto all'ordine commissionato. Non solo, ogni singolo particolare viene impacchettato con una etichetta che descrive le caratteristiche tecniche del componente e poi sull'intero imballo l'etichetta descrive anche il destinatario la destinazione d’ uso. Nella logistica, è stata codificata una procedura che contempla la compilazione, in fase di imballaggio, di una check list delle proprietà del prodotto, a cui viene associata la foto dell'imballo stesso perché lo spedizioniere alleghi tutta questa autocertificazione alla documentazione di trasporto ed effettui con la dovuta responsabilità il viaggio.

Cs Metal Europe è l'unica azienda, distributrice di materiali per stampi destinati al settore della pressocolata, a offrire queste garanzie e facilitazioni, a ulteriore conferma della nuova mission di miglioramento continuo introdotta dal Direttore Generale Corrado Patriarchi. L'obiettivo infatti è di ottimizzare sempre più il servizio al livello delle altissime performance dell'acciaio giapponese, certificato secondo la normativa EN 10204.31., a sua volta garanzia di qualità originale, rintracciabilità, stabilità e durata nel tempo, a vantaggio di tutta la filiera.

"Ricevere un imballo appropriato ha diverse positive ricadute sul lavoro e sulla logistica del nostro cliente che al centro delle nostre strategie; ne va sia del valore del prodotto stesso, - spiega Patriarchi - sia della sicurezza di chi poi lo dovrà maneggiare, prima di tutto nella fase di carico e scarico (dobbiamo assicurare che non si renda necessario lo scarico del materiale a mano) e poi anche nella fase dell'eventuale trasporto da un reparto all'altro. Per esempio, noi puliamo i pezzi da trucioli e limaia che si creano durante le operazioni di taglio e se non veicolati con la adeguata cura, alla fine l'operatore del nostro cliente si può ferire. Dobbiamo prevedere ogni inconveniente. Nel nostro settore non è il peso del pacco che conta ma l'ingombro e dobbiamo aver cura che il bancale non si rompa, magari perché il camion effettua arresti improvvisi".

Per i clienti dell'azienda di Bedizzole (Brescia) quindi oltre al plus di poter lavorare con un acciaio che fa risparmiare il 30% dei costi totali alla filiera manifatturiera grazie alle sue proprietà, vi è ora anche la semplificazione della propria logistica interna con risparmio di tempo e maggiore sicurezza del valore reale del prodotto ricevuto e della salute e della vita degli addetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acciaio speciale per il die casting: quando l'imballo fa la differenza
BresciaToday è in caricamento