Venerdì, 25 Giugno 2021
Economia

Maxi evasione: fa sparire più di 1 milione di euro, nei guai imprenditore bresciano

Denunciato un 62enne titolare di una ditta di Bassano Bresciano, e con lui almeno una decina di persone: fatture false, crediti inesistenti, dichiarazioni fraudolente. Il blitz della Guardia di Finanza

La base era nella Bassa: un'azienda di Bassano Bresciano specializzata nella fabbricazione e nell'assemblaggio di parti metalliche. Tutto intorno, in provincia e non solo, almeno una decina di piccole aziende conniventi: insieme avevano "costruito" un impianto di evasione fiscale che avrebbe fatto sparire oltre 1 milione di euro (ricavi non dichiarati) e altri 250mila euro di Iva non versata.

Il titolare dell'azienda, un 62enne bresciano, è stato denunciato insieme ad altre 10 persone. Le accuse: dichiarazione fraudolenta, fatture false, operazioni inesistenti, occultamento di documenti contabili. Indagini a cura della Guardia di Finanza.

Le fatture false: la "specialità". Ne venivano stampate a decine, per centinaia di migliaia (se non milioni) di euro complessivi. Una frode fiscale che coinvolgeva, a loro insaputa, anche diversi soggetti: prestanome che non sapevano di averlo "prestato", spesso pure extracomunitari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi evasione: fa sparire più di 1 milione di euro, nei guai imprenditore bresciano

BresciaToday è in caricamento