Moda e business a Brescia: 'Confezioni Pango' cresce del 14.18%

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Un eccezionale 2014 con una crescita del 14,18% e un inizio 2015 con un più 8% è quanto ha espresso Confezioni Pango, l'azienda di abbigliamento donna produce con il marchio Gaia Life e, da pochissimo tempo, anche le collezioni di Mariella Arduini, ex Burani, che hanno raggiunto l'obiettivo, cona la sua prima uscita, di essere presenti in 100 buotiques in Italia e anche un notevole riscontro a livello internazionale.

"Gaia Life - dice Gianfranco Scotuzzi, amministratore unico di Confezioni Pango - sta ottenendo consensi oltre ogni previsione e lo dimostra il fatto che siamo cresciuti del 14,18% con un fatturato salito a 11,68 milioni di euro contro i 10,23 dell'anno precedente. Non bastasse registriamo anche un più 8% nei primi tre mesi del 2015 rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso e questo ci fa pensare che avremo un ulteriore crescita. All'estero vendiamo soltanto il 15% della nostra produzione ma vogliamo toccare quota 30% nell'arco di due anni e questo senza intaccare i nostri numeri del mercato interno. Stiamo allargando anche la produzione dell'accessorio soprattutto per quanto concerne il costume da bagno e la varietà di taglie da noi proposte ci permettono di avere una clientela a 360 gradi. Quanto a Mariella Arduini, alla luce del risultato ottenuto con la prima collezione, amplieremo ancor più il numero dei capi dando ancor più spazio alla creatività della stilista. Tra l'altro stiamo perfezionando importanti accordi con distributori giapponesi e cinesi molto interessati alla collezione della stilista reggiana".

Torna su
BresciaToday è in caricamento