Bassano Bresciano: Ideal Standard, stop ai licenziamenti

Cisl: "Ora speriamo nella possibilità di prosecuzione dell'attività lavorativa con il sistema del workers buyout"

Un'immagine dello sciopero - fonte: Cisl

Al termine della giornata di sciopero del gruppo Ideal Standard che martedì ha coinvolto anche i 60 dipendenti del centro logistico di Bassano Bresciano, si è riannodato il filo del dialogo tra sindacati e impresa con un primo concreto risultato: lo stop alle lettere di licenziamento destinate ai 399 lavoratori dello stabilimento di Orcenico di Zoppola.

"Abbiamo proposto, e l’azienda ha accettato, di proseguire l’esame congiunto della situazione dello stabilimento - spiega la delegazione della Femca Cisl - e la nostra speranza è che questa sostanziale apertura di credito porti all’applicazione dei patti sottoscritti il mese scorso al Ministero dello Sviluppo economico, e che si tramuti in una possibilità di prosecuzione dell'attività lavorativa con il sistema del workers buyout".

Si tratta di una modalità di intervento sperimentata  Stati Uniti, che prevede un’operazione di acquisto dell’unità produttiva realizzata dai dipendenti attraverso l’intervento dei fondi pensione. L’incontro decisivo è dunque fissato per martedì 22 luglio, alle 11, al Ministero del Lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

Torna su
BresciaToday è in caricamento