Domenica, 14 Luglio 2024
Economia

Asta deserta per il Freccia Rossa: 3,2 milioni di euro per lo stabile della Virgin

Ma c'è già un progetto per l'ex centro commerciale. Dialogo in corso con Palazzo Loggia.

L'asta fallimentare per il Freccia Rossa è andata deserta: nessuna offerta per il centro commerciale. Unica nota positiva, quella per il lotto 2 riguardante lo stabile dove oggi c'è la palestra Virgin Active, che è stato comprato per 3,25 milioni di euro. Sembra che a portare a termine l'affare sia stata una società vicina a Mycredit, il gruppo già in possesso dei crediti del Freccia Rossa (l'acquisizione definitiva è avvenuta da poco) per circa 25 milioni di euro, fino a quel momento in mano ad Altea SPV srl di Unicredit.

Si tratta dell'ennesimo atto dell’odissea del Freccia Rossa, ex tempio dello shopping cittadino, andata in scena ieri; l'asta si è tenuta a Segrate. La perizia fatta dal tribunale di Milano per l'immobile di 30mila metri quadrati, vuoto da mesi (gli ultimi negozi hanno chiuso i battenti nell’estate del 2023) e diventato un rifugio di fortuna fino a quando non sono stati blindati gli accessi, aveva stabilito il prezzo a 29.645.900 euro. 

Il gruppo Mycredit di Bresca, guidata da Mirko Tramontano, ha in progetto di far nascere nello stabile abbandonato un grande mercato coperto, simile a quelli di tante capitali europei: con negozi e ristorazione di qualità, centri culturali e spazi per esposizioni, aree per famiglie e bambini: un polo attrattivo per tutta la provincia e non solo, sull'onda di Brescia Capitale della Cultura. Sull'iniziativa – ancora in fase embrionale – pare ci sia un dialogo attivo con Palazzo Loggia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asta deserta per il Freccia Rossa: 3,2 milioni di euro per lo stabile della Virgin
BresciaToday è in caricamento