Imprenditoria bresciana in lutto: è morto Arturo Bersi Serlini

Lunedì mattina a Brescia i funerali di Arturo Bersi Serlini, storico patron dell'omonima azienda agricola e fondatore negli anni '70 della Finchimica di Manerbio

Il mondo dell'imprenditoria bresciana è in lutto: lunedì mattina sono stati celebrati i funerali di Arturo Bersi Serlini, storico volto della Franciacorta nonché patron dell'omonima azienda vitivinicola, fondata nel lontano 1886 e tra i primi produttori del vino che oggi è un brand conosciuto in tutto il mondo.

Una storia secolare

La tenuta di Provaglio d'Iseo ha una storia plurisecolare: ha origine addirittura nel Medioevo, quando i monaci di Cluny – della vicina Abbazia di San Pietro in Lamosa – costruirono il fabbricato storico delle cantine, che già allora era una dipendenza agricola e vinicola. La proprietà passa nel 1886 alla famiglia Bersi Serlini, poi ristrutturata e ampliata negli anni '50 da Piero Bersi Serlini, e ancora modificata da Arturo, che nel 1970 produsse la prima bottiglia di Brut di tutta la Franciacorta.

L'abbraccio della famiglia

Oggi la cantina è condotta dalle figlie Chiara e Maddalena, che insieme ad Anna, Agostino e gli adorati nipoti Arturo e Angela piangono la scomparsa di Arturo Bersi Serlini, “straordinario uomo, padre, nonno di valore, cultura, tenacia e infinito cuore”, si legge nel necrologio. La famiglia ringrazia il dottor Paolo D'Adda e Fabrizio e Carmen, “per averlo accompagnato e accudito con sentimento nella sua casa, assieme alla famiglia”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non solo vino nella brillante carriera imprenditoriale di Arturo Bersi Serlini: è stato tra i fondatori della Finchimica di Manerbio, negli anni '70, oggi di proprietà del Gruppo Finagro e specializzata nella ricerca, sviluppo, produzione e vendita di principi attivi e intermedi chimici e agrofarmaci per la protezione della colture agricole. E' un'azienda da oltre 80 dipendenti e più di 80 milioni di euro di fatturato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brescia: terremoto di magnitudo 2.7, epicentro a Caino

  • "Oltre 2300 in terapia intensiva, governo pronto al nuovo lockdown in Italia"

  • Nuovo Dpcm, barista bresciana si ribella: “Io non chiudo alle 18, arrestatemi”

  • Incubo coronavirus: 237 casi a Brescia, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Autocertificazione covid Lombardia: modulo da scaricare Ottobre 2020

  • Covid: a Brescia oltre 300 nuovi casi e una vittima, i nuovi contagi Comune per Comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento