Temperature troppo alte in azienda, gli operai scioperano: "Di calore si può morire"

A proclamare un'ora di sciopero alla fine di ogni turno i sindacati

La sede della Dana di Arco

Alto Garda. Alla Dana di Arco i metalmeccanici si sono fermati per il caldo. Alla fine di ogni turno hanno fatto un'ora di sciopero ricordando che "di calore si può morire". La mobilitazione è avvenuta nella giornata di giovedì 25 luglio.

La protesta è scattata dopo che i sindacati hanno posto all’attenzione della direzione aziendale la questione dei picchi di calore senza ottenere grandi risultati: "È vero che ai lavoratori delle macchine sono stati concessi cinque minuti di pausa aggiuntiva - spiegano dalla Cgil -, ma questi sono tenuti comunque a mantenere identica la produzione, quindi caricano di più sui ritmi di lavoro. Ci sono inoltre reparti dove non vengono messi a disposizione né acqua né sali minerali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A fronte del perdurare della situazione, la Rsu ha dunque  deciso di proclamare lo sciopero nella consapevolezza che "lavorare in condizioni di eccessivo calore pone seri rischi alla salute, e i recenti fatti di cronaca purtroppo lo dimostrano". Il riferimento della Cgil va al caso dell'operaio morto a causa di un colpo di calore all'Unifarm lo scorso giugno.

Fonte: Trentotoday.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Bonus auto, via alle prenotazioni: come ottenere l'ecobonus fino a 10mila euro

  • Allarme temporali nel Bresciano: rischio concreto di supercelle

  • Porta una sedia in giardino, gli cade sopra: carotide recisa, muore a 44 anni

  • Tempesta nella notte: frane e fiumi straripati, paese in ginocchio

  • Forti temporali nella notte, allerta meteo anche tra oggi e domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento